giovedì 23 aprile 2020

Incapsulare per proteggere e sanificare la carta stampata


Esistono diversi sistemi che effettuano l'incapsulazione, cioè plastificano ermeticamente i fogli stampati su tutti e 4 i lati.
Ciò garantisce la protezione da qualsiasi infiltrazione di umidità che causerebbe danni alla stampa e al supporto stampato.


Questo metodo permette anche di igienizzarne e disinfettarne la superficie dei documenti preservandone l'integrità.

Cosa possiamo utilizzare per incapsulare?


Le plastificatrici a Pouches
Le plastificatrici a Pouches sono il sistema più semplice per incapsulare velocemente in formato A6, A5, A4, A3. Si utilizzano delle "tasche" (ho sentito qualcuno chiamarle anche "foderine") di film già tagliato nel formato che serve e che, dopo aver posizionato il foglio all'interno, si inserisce sotto i rulli riscaldati.

Il risultato: una stampa plastificata dai bordi sigillati e con un sottile bordo trasparente intorno (di circa 3 mm).


La plastificatrice automatica Al Meister
La plastificatrice Al Meister è invece un modello di plastificatrice a bobine dalla tecnologia avanzata che permette di ottenere una stampa incapsulata, ma senza utilizzare "tasche" già costruite e... che lavora in perfetta autonomia.
È dotata infatti di un vassoio di alimentazione che ospita fino a 200 fogli da 80 gr e di un vassoio di raccolta.
L'operatore posiziona i fogli stampati nel primo vassoio, essi poi passano automaticamente sotto i rulli riscaldati che permettono di applicare il film protettivo e di sigillare i 4 margini.

Si possono ottenere stampe incapsulate con un bordo trasparente di qualche millimetro (come con le Pouches) oppure stampe incapsulate rifilate "al vivo".



Per vedere come funzionano i 2 sistemi clicca qui.


Nessun commento:

Posta un commento