venerdì 6 novembre 2015

Biglietti da visita morbidi come la seta

Ma i bigliettini da visita servono ancora? 
Ne riceviamo a centinaia e finiscono in un angolo, a volte dimenticati. Capita anche che ci si ricordi di qualcosa che al momento ci aveva colpito. 
E' il caso del biglietto che abbiamo fatto per la fiera del Viscom: Nero su due facciate, lucidatura spot nero su nero ed effetto Silkfeel. Risultato: F E N O M E N A L E! 
Ti aspetti di prendere in mano un pezzo di cartoncino e invece... la superficie soffice e vellutata si fa accarezzare, l'effetto lucido attira la tua attenzione e il risultato è di catturare un po' del tuo interesse che altrimenti sarebbe svanito. 
Ti interessa sapere come lo abbiamo realizzato?
Ci vuole poco, dammi un minuto.


1. La base di partenza, una buona carta, abbiamo usato una carta di qualità di colore bianco.
Lato A:
2. Abbiamo stampato in quadricromia il biglietto sul fronte bianco3. Utilizzando la plastificatrice GMP abbiamo plastificato con Polynex SilkFeel 
Lato B:
4. Usando un supporto nero in polipropilene, il Polynex Media nero, abbiamo reso nero un lato5. Abbiamo stampato con toner nero sul Polynex nero la forma di farfalla da lucidare6. Utilizzando la plastificatrice GMP abbiamo disposto lo strato lucido in modo selettivo sulle zone stampate in nero (Sleeking Lucido), ed ecco comparire la farfalla lucida in evidenza. 
Produrre materiale nobilitato oggi è più facile che mai ed anche poco costoso. In un mercato che chiede sempre di più di differenziarsi cosa c'è di meglio di lasciare un segno che va oltre l'immagine e coinvolge anche i sensi e le emozioni
Entra anche tu nel mondo della nobilitazione su piccole e medie serie, arricchisci la tua offerta nella stampa digitale.

Album fotografici finalmente perfetti!

Basta curvature e sbavature da colla liquida!
Anche la rilegatura può fare la differenza se hai foto orizzontali e vuoi presentarle a formato pieno in pagina unica senza far incurvare il supporto e senza sbavature, quando unisci le pagine.
Il nuovo e rivoluzionario sistema Powis rende possibile una rilegatura molto particolare che permette di ottenere album fotografici che si aprono in piano e non si spaccano dopo poche aperture. 
Vuoi sapere come si fa? 
Il segreto sta nelle segnature.





Photopress è un’apparecchiatura per realizzare libri fotografici che permette di rilegare con la massima semplicità stampe fotografiche laser, inkjet e a sublimazione.Le stampe fotografiche vengono disposte all’interno della macchina già cordonate e nell’ordine in cui dovranno susseguirsi nel libro.
Fra ogni coppia di stampe si posiziona un foglio pre-adesivizzato con colla a freddo,
realizzata attraverso uno speciale trattamento industriale, detto “segnatura”.

Le segnature si maneggiano con facilità e pulizia poiché in questa fase il collante non è attivo. Photopress attiva la colla grazie alla pressione che esercita sul plico delle pagine.
A differenza dei tradizionali sistemi con colla a caldo, non emana cattivi odori ed esalazioni nocive. Operando soltanto a pressione, la macchina non ha bisogno di generare calore e quindi può essere usata anche con stampe termosensibili.
 

mercoledì 4 novembre 2015

Ottobre 2015: La plastificazione professionale per lo stampatore digitale

 Da Ottobre 2015 GMP, leader nella produzione di macchine professionali per la plastificazione lancia il modello che tutti aspettavamo da tempo. La macchina che porta la plastificazione professionale anche a chi lavora su tirature limitate e piccolissime serie    - Rullo cromato per avere una qualità di plastificazione migliore esteticamente e di tenuta rispetto a quelli in gomma- Sistema automatico di avanzamento e sormonto dei fogli in ingresso- Pressione pneumatica per la massima qualità del risultato.   Lo sapevi che con più passaggi puoi comporre effetti molto particolari?  Esempio effetto Oro o Argento: Stampi la parte nera e applichi la lamina d'oro. Poi rimetti il foglio nella stampante e stampi la restante parte colorata. Ottieni così un effetto spot molto elegante.   Altro esempio effetto Lucido o Glitter: Stampi un la base dell'immagine e la plastifichi. La rimetti nella stampante e stampi le parti che vuoi lucidare. Rimetti il foglio nella Qtopic, con la bobina sleeking lucida o glitter  ed applichi la lacca in modo selettivo solo dove c'è toner.  Ora con Qtopic 380 le prestazioni industriali sono accessibili in una macchina pensata per il digitale.
 Vuoi saperne di più: Chiama Prima e raccontaci le tue esigenze   Vuoi fare una prova: Vieni a trovarci nello show room di Milano Vuoi dei campioni:Chiama il numero 02 376 18 69 o invia una mail a marketing@primabind.com