martedì 27 luglio 2010

Accesso gratuito al VISCOM - registrarsi subito per evitare le code!

Anche quest'anno Prima partecipa a VISCOM ITALIA.
La pre-registrazione ora è attiva.
Essa dà accesso alla registrazione gratuita alla visita, alla prenotazione ai seminari e alla richiesta di incontro face-to-face / Matching.
La registrazione sarà attiva fino al 15 ottobre ma le tessere verranno inviate via posta all’indirizzo indicato soltanto a chi si registra entro il 5 settembre.

E' utile registrarsi subito per evitare le code!

http://www.visualcommunication.it/IT/pre_registrazione

giovedì 22 luglio 2010

Opportunità NOLEGGIO macchinari Prima

Da alcune settimane, grazie a un accordo con una Finanziaria, siamo in grado di proporre ai nostri clienti anche il Noleggio a lungo termine.
Il NOLEGGIO, altrimenti detto RENTING, è la soluzione ideale:
  1. per evitare l’obsolescenza tecnologica dei beni
  2. per chi vuole pagare solo per l’utilizzo “Pay for Use”, ma non è interessato alla proprietà dei beni
  3. per i suoi vantaggi fiscali
1) Obsolescenza tecnologica
Soprattutto nel mondo della stampa digitale, le tecnologie che variano rapidamente rendono spesso necessaria la sostituzione delle attrezzature anche dopo pochi anni. Con il Renting è possibile essere sempre attrezzati con le apparecchiature più all’avanguardia.
2) Pay for use
Il Renting consente di pagare dei canoni costanti per l’utilizzo dei prodotti scelti per tutta la durata del contratto, restituendo il bene alla società finanziaria al termine del contratto.
3) Vantaggi fiscali
- Viene mantenuta la liquidità aziendale
- La durata del noleggio è personalizzabile, da 24 a 60 mesi.
- I beni rimangono fuori bilancio
- I canoni sono interamente deducibili in un periodo che può essere più breve di quello minimo fiscalmente previsto dalla Locazione Finanziaria (30 mesi).
- Il mancato riscatto dei beni al termine del contratto consente di portare in deduzione tutti i canoni durante l’anno solare in corso, senza porre nulla a cespite o eseguire piani di ammortamento.
Quali beni sono finanziabili?
Un contratto di Renting può essere acceso per la fornitura di tutti i beni mobili, nuovi di fabbrica, che siano definibili come strumentali allo “svolgimento di attività produttive, commerciali, di servizi di impresa o di liberi professionisti”. Il contratto di noleggio non può comprendere l’assistenza tecnica ed il materiale di consumo: questi servizi vanno regolati direttamente tra cliente e fornitore. Può invece comprendere i costi di trasporto ed installazione del bene.
Pagamento dei canoni
Il calcolo dei canoni avviene su base trimestrale ed a tasso fisso. Il pagamento (tramite RID - l’autorizzazione è fornita dal cliente all’atto della firma del contratto) e la fatturazione sono di norma anticipate.

Cosa succede alla scadenza del contratto?
Il Cliente può scegliere una delle seguenti opzioni:
  1. Restituire le macchine
  2. Rinnovare il contratto per un periodo prestabilito
  3. Cambiare le macchine, accendendo un nuovo contratto di locazione.
Secondo il nostro accordo attuale, il contratto di Noleggio a lungo termine può essere richiesto solo da clienti titolari di Partita IVA in attività da almeno due anni, per un importo minimo di €500,00 (IVA esclusa) fino a un massimo di €25.000,00 (IVA esclusa).
II tempi necessari per l’approvazione sono di norma non superiori alle 48 ore.

giovedì 8 luglio 2010

Miglioramento continuo - Magazzino

I numeri

Quest’anno in Prima l’evasione degli ordini con puntualità ha raggiunto il 94,9%, rispetto al 94,3% dello scorso anno. Se guardiamo però i dati di giugno (al 25 del mese), il miglioramento è ancora più evidente, avendo riscontrato un 99,4% (96,4% come richiesto dal cliente e 3% come confermato), percentuale mai raggiunta prima.
Il risultato è stato conseguito anche grazie dalle aumentate disponibilità di magazzino, alla nuova disposizione degli spazi e della maggiore efficienza del nostro reparto di logistica, nonostante un aumento delle righe d’ordine evase di oltre il 12%.

Le persone che fanno il cambiamento

Stiamo lavorando alla riorganizzazione del nostro magazzino da settembre 2009.
Siamo quasi arrivati alla fine del progetto, ma pensiamo che il processo di miglioramento non debba fermarsi mai.
Il magazzino è cambiato sia nelle persone che nella struttura. Luca Borchio ha sostituito Lucia Vicario, che è andata in pensione.
Insieme ad Andrea Rebora ha fisicamente partecipato allo spostamento dei materiali.
E’ stata completamente rivista la posizione degli scaffali, sono state create le aree di stock e di picking.
La difficoltà operativa è stata la movimentazione di una grande quantità di materiali e il cambiamento delle abitudini di lavoro.
Danilo, che lavora in magazzino da anni, ha ammesso di essersi preoccupato per il cambiamento dei suoi spazi.
Ma sostiene che sia molto meglio ora. Anche le mansioni si sono definite e sono un poco cambiate. Ora c’è un unico operatore che grazie all’introduzione di un commissionatore verticale è più veloce a comporre l’ordine. Questo rende il lavoro più efficiente e meno faticoso.
Inoltre, grazie alla nuova struttura, si sta inserendo un nuovo software che gestirà in modo automatizzato anche i carichi di magazzino.
Rosa Iaropoli che lavora in questo reparto da tre anni lo preferisce alla produzione perchè le sembra più movimentato.
Ecco gli autori del cambiamento descritti dai loro colleghi:


Danilo se la prende tanto a cuore da arrabbiarsi quando le cose non vanno per il verso giusto.
E’ un po’ brontolone, ma son tutti d’accordo a dire che è un gran lavoratore.






Rosa ha un carattere solare, si muove attivamente e si dà un gran daffare.
Le piace cantare insieme a Luca.






Luca ha assunto un nuovo ruolo per lui. Ha visto da dentro la metamorfosi. Ama la dinamicità del magazzino e ha comiciato lui a cantare...