giovedì 21 gennaio 2010

Il nuovo payoff . Le idee che risolvono il tuo dopostampa

Questa espressione seguirà, d’ora in poi, il marchio Prima sulla carta intestata e nella pubblicità.
L’abbiamo scelta, dopo un’approfondita riflessione (ispirata anche agli studi di Jim Collins), rinunciando a molte altre diciture che pure descrivevano bene alcuni aspetti della nostra identità. Questa ci è sembrata la più specifica e quella più vicina al nostro modo di essere. In essa sono contenuti almeno tre elementi importanti:
1. l’area di azione, il dopostampa, nella quale offriamo da sempre il nostro contributo per dare più VALORE ALLA CARTA STAMPATA, come diceva l’ultimo nostro payoff;
2. il concetto di soluzione, che è il vero interesse della nostra clientela: ricevere gli strumenti e i metodi per compiere il lavoro con grande semplicità;
3. le idee, che stanno all’origine della soluzione e che sono necessarie e fondamentali perché ci sia innovazione e vero progresso.
Ma oltre a tutto questo c’è una quarta parola chiave: “TUO”. In realtà la frase avrebbe retto anche senza questa specificazione, ma il suo inserimento ha per noi una valenza importante: è l’impegno di tutta la nostra azienda a cercare di conoscere le esigenze dei nostri clienti, a farci carico di offrire proposte che siano veramente risolutive e a seguire sempre, anche nel post-vendita, la clientela. Il cliente è e deve restare al centro della nostra attenzione.
E’ un impegno ufficiale.

Come montare una bobina sulle plastificatrici della serie Excelam: video tutorial




La prima azione da fare per plastificare è montare la bobina di film. Con questo video di istruzioni sarete guidati passo passo per il montaggio sulle plastificatrici GMP della serie Excelam.

mercoledì 13 gennaio 2010

I 20 anni di Rosa e Teresa e un saluto a Lucia

Il rinfresco di Natale è stato l’occasione per festeggiare i “primi 20 anni” in azienda delle sorelle Rosa e Teresa Iaropoli, e per salutare Lucia Vicario che ci lascerà per godersi la meritata pensione.
Rosa e Teresa hanno cominciato la loro collaborazione con l’azienda arrotolando le spirali; negli anni hanno svolto diverse mansioni (assemblaggio macchine, magazzino, magazzino produzione) affrontando sempre il lavoro con precisione e responsabilità.
La Signora Terracciano, che le conosce da molti anni, dice di averle sempre apprezzate per la loro grande umanità; rispettose del lavoro e delle persone.

All’inizio di dicembre, Lucia ci ha salutato per intraprendere una nuova carriera: quella di nonna (il suo nipotino nascerà a gennaio). Ha lavorato in Prima per più di 35 anni. All’inizio nella produzione dei dorsi plastici. Quando la produzione è stata trasferita in Ungheria, Lucia ha insegnato agli operatori locali ad arrotolare le spirali, accompagnando le operazioni con la sua verve e la sua carica di allegria.
Da molto tempo ha fatto parte del team del magazzino. Ci mancherà sicuramente per la sua voce stentorea e per la sua vivacità, ma anche per il fortissimo senso di responsabilità che ha sempre dimostrato.
Le facciamo tutti tanti auguri.

martedì 5 gennaio 2010

Bilancio e ripartenza.


l 2009 si chiude con un fatturato identico all’anno precedente. Un risultato che valutiamo molto buono in un periodo di grande crisi economica come quello attuale.
Lo attribuiamo a fattori interni, quali la nostra rete di vendita, l’offerta di prodotti vincenti, una buona organizzazione generale, e al fattore esterno che definiamo “mercato digitale”, un’area che sta soffrendo molto meno di altre e, anzi, trova continue nuove opportunità di sviluppo. Non a caso, durante il recente Viscom, c’è stata molta affluenza e una dinamica operatività.
Nell’area digitale Prima si è specializzata e continua ad offrire soluzioni brillanti e user-friendly che le permettono di conservare e incrementare il numero dei clienti.
Convinti di questa impostazione affrontiamo il nuovo anno con fiducia ed entusiasmo e ringraziamo con calore tutti quelli che ci sostengono.